Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Urban Trekking – Avella Città d’Arte

Dicembre 4 @ 10:00 17:00

PROGRAMMA

       -       Ore 10.00 Raduno dei partecipanti 
presso Via Anfiteatro a piedi si raggiunge la collina del Castello 
	⁃	Ore 11.30 di ritorno dal Castello, lungo la strada, visita all'azienda"Lo Chalet del Formaggio" (Via del Foro Avellano) con degustazione
	⁃	Ore 12.00 arrivo dei partecipanti all'Anfiteatro Romano per visita al parco archeologico.
	⁃	Ore 13.00 pranzo (colazione a sacco / oppure Moera)
	⁃	Ore 15.30 | partecipanti si sposteranno a piedi verso il Centro Storico per la visita al Giardino del Palazzo Baronale e Museo Archeologico ed Immersivo MIA con tappa presso Gelateria il Pasquino per degustazione gelato alla Nocciola di Avella
Info storiche

Il comune di Avella sorge nell'area della Bassa Irpinia. È un paese di 7.688 abitanti, situato a 207 metri sul livello del mare e a 24 km da Avellino. Il territorio si estende per 29,39 km² e i comuni confinanti sono: Baiano, Casamarciano, Cervinara, Pannarano, Roccarainola, Rotondi, San Martino Valle Caudina, Sirignano, Sperone, Tufino e Visciano. È attraversato dal fiume Clanio.
L'etimologia del nome ha diverse ipotesi: sembrerebbe provenire da "abblona", termine latino che significherebbe "ricca di mele"; da "abel" che significherebbe "campo erboso"; mentre nel Settecento il botanico Linneo attribuì il nome scientifico alla nocciola, nux avellana, relativa alla specie corylus avellana derivante proprio da Avella. Gli abitanti sono detti avellani e San Sebastiano è il loro patrono.
 

LUOGHI DI INTERESSE

MIA Avella -  Museo Immersivo e Archeologico di Avella è un allestimento tecnologico realizzato presso il Palazzo Baronale di Avella ed è un progetto rientrante nel piano di valorizzazione territoriale del Sistema Irpinia. Si tratta di un percorso multimediale caratterizzato da proiezioni, suggestioni grafiche, quadri parlanti e postazioni di Realtà Virtuale per raccontare la storia di Avella e del Palazzo
Area Archeologica dell'Anfiteatro Romano di Avella - Costituisce l'opera architettonica di epoca romana più importante della città: un museo a cielo aperto in cui è possibile rivivere la gloria della Roma imperiale
Area Archeologica della Necropoli Monumentale di Avella - Tra i più rappresentativi ritrovamenti di sepolture del periodo romano, la necropoli avellana offre uno scorcio della Roma imperiale tra il I sec. a.C. e il I sec. d.C.

Castello di Avella - Meta fiabesca stagliata fra la natura incontaminata, il Castello si presta come luogo di turismo culturale, perfetto anche per gli amanti delle passeggiate e per gli esploratori Antiquarium Archeologico di Avella - Custodisce vasi, oggetti votivi, corredi funerari risalenti alle prime fasi insediative nell'area della Bassa Irpinia

Palazzo Baronale Alvarez De Toledo - Sede municipale, è un esempio di rara bellezza architettonica della prima metà del XVI secolo, con annesso giardino "Livia Colonna", di stile vanvitelliano, e una fontana marmorea

L'Area Archeologica dell'Anfiteatro Romano di Avella è un luogo di interesse storico, situato sull'omonima via. Edificato in età tardo-repubblicana, nel I secolo a.C, all’estremità del decumano maior (attuale corso Vittorio Emanuele), l'Anfiteatro poggia a sud-est su resti di mura sannite, a nord-ovest su un pendio naturale. Fra i più antichi della Campania, è rapportato a quello di Pompei, non tanto per le sue dimensioni (60 metri di lunghezza e 35 di larghezza, dunque più contenute) quanto per il materiale e la tecnica di costruzione in opus reticolatum di tipo giallo. Grandi gradinate, ima, media e summa cavea, abbracciavano un’arena posta a un livello inferiore al restante piano di calpestio, come raffigurato in una base onoraria del 170 d.C., conservata all’ingresso principale del Palazzo Baronale, in Piazza Municipio. Le prime due cavee, inferiore e centrale, sono ancora visibili con alcuni sedili in tufo; mentre della summa cavea, superiore, restano poche tracce. All’arena si accedeva attraverso due porte:  la “porta triumphalis”  e la “porta libitinensis”. Rispettivamente, dalla porta della vittoria scendevano con una biga, acclamate da tutti, le massime autorità, che si fermavano al centro dell’arena per poi salire sul podio da dove assistevano allo spettacolo; dalla seconda, invece, venivano portati via i moribondi e i vinti dei combattimenti. Una terza porta più piccola consentiva l’accesso a un tempietto dedicato a un dio, a cui i gladiatori si rivolgevano prima di scendere nell’arena per i combattimenti. Oggi, attrezzato di un efficiente info point e di una zona bar, è meta assidua di visite culturali e sede suggestiva di importanti spettacoli musicali e teatrali.

Testimone di gloriosi avvenimenti, memorabili storie, campo dei giochi e dei combattimenti tra gladiatori, l’Anfiteatro Romano di Avella risalta ancora oggi in tutta la sua maestosità nell’Area Archeologica della cittadina, poco fuori il centro abitato del quartiere San Pietro.

L’allestimento tecnologico del museo MIA Avella -  Museo Immersivo e Archeologico di Avella realizzato presso il Palazzo Baronale di Avella è un progetto rientrante nel piano di valorizzazione territoriale del Sistema Irpinia. Si tratta di un percorso multimediale caratterizzato da proiezioni, suggestioni grafiche, quadri parlanti e postazioni di Realtà Virtuale per raccontare la storia di Avella e del Palazzo dai primi insediamenti sul territorio, passando per l’Abella romana, il medioevo e arrivando all’800 e all’Avella moderna. La narrazione della storia di Avella si intreccia con gli eventi di stampo internazionale per contestualizzare l’evoluzione del territorio irpino. Postazioni educational e postazioni dedicate ad un pubblico di persone cieche e ipovedenti completano l’experience
DATI TECNICI

🏃TIPO ESCURSIONE: T(turistica )
🚶‍♂️PERCORSO COMPLESSIVO: 2 km
⏰Inizio attività 10:30
🔙FINE ATTIVITÀ ORE 17:30circa

30 minuti durate visita al Castello
1 ora e 30 circa durate visita al Museo MIA

Attrezzatura consigliata:
📸Macchina fotografica;
🥪Colazione a sacco;

👨‍👨‍👧‍👦Adatta a Famiglie con Bambini!!!
Avvicinando cosi i bambini (Età minima consentita 10anni)⚠️

⚠️⚠️⚠️📝Le attività potranno essere svolte solamente diventando soci o tesserati Irpiniavventura .
⚠️L’attività è soggetta a variazioni o annullamento legate al tempo!

⚠️Info
3205790650 
Www.irpiniavventura.it

Felice D’Apolito

3205790650


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le iscrizioni per questo evento sono chiuse